Viaggio di diciotto anni foto copertina
Viaggio di diciotto anni
31 Dicembre 2019
bruxelles luoghi nascosti
Bruxelles luoghi nascosti e insoliti per tutti i gusti
12 Gennaio 2020
Show all

Zanzibar cosa vedere

zanzibar cosa vedere foto copertina

ZANZIBAR COSA VEDERE – Zanzibar è un piacere per i viaggiatori che amano la  storia, la cultura e il mare dei tropici. È il luogo perfetto per rilassarsi dopo un divertente safari o scalando il Kilimangiaro.  Esso è anche un luogo ideale per i viaggi di nozze. Essendo il luogo di nascita dello Swahili e avendo un sito dei palazzi dei Sultani, rinomato per le sue piantagioni di spezie, la piccola repubblica insulare di Zanzibar è piena di vita ed è un viaggio obbligatorio per tutti i turisti che recano in  Tanzania o in Kenia. I visitatori spesso chiedono: “Per quanto tempo dovremo visitare Zanzibar?” E “Qual è un itinerario perfetto?” Mentre molto dipende dai tuoi interessi specifici e dallo scopo della tua visita, ecco alcune cose che consiglio di vedere e fare.

zanzibar cosa vedere foto

 Zanzibar cosa vedere-Stone Town

La maggior parte delle attrazioni culturali di Zanzibar si trovano nella Stone Town esotica, che è stata insignita del Patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 2000. Negli ultimi anni, c’è stato uno sforzo concertato per ripristinare e dare nuova vita alle strutture distintive della città. I palazzi sono stati trasformati in musei e centri culturali. Notevoli palazzi Swahili sono rinati come ristoranti e boutique hotel nei vicoli di Stone Town.

I visitatori di Zanzibar tendono ad arrivare e partire attraverso la vecchia Stone Town, la capitale dell’isola è un centro storico di commercio e cultura. Questo antico centro era la sede dei sultani, i cui fatiscenti palazzi, stabilimenti balneari e moschee sono una testimonianza di questo periodo ricco nel cuore del commercio dell’oro. Entrare nella Stone Town significa attraversare la storia e la cultura dell’isola. C’è una casa delle meraviglie e una strada del cibo, un museo del palazzo, un antico mercato degli schiavi, un antico forte, un harem in rovina e la casa dove un tempo viveva il dottor Livingstone. Fai una piacevole passeggiata attraverso l’incredibile mercato alimentare dove puoi comprare spezie e scambiare conversazioni con la gente del posto molto amichevole.

La città ha un atteggiamento commerciale molto diverso oggi e si basa sul crescente mercato turistico. Le strade labirintiche sono fiancheggiate da commercianti che vendono di tutto, dalle opere d’arte in serie alle antiche porte in legno e dalle magliette tie-dye ai gioielli. L’antica Stone Town rimane un posto meraviglioso dove trascorrere una notte o due, perdersi tra gli eleganti edifici antichi, mangiare pesce fresco sul lungomare e respirare i luoghi, i suoni e gli odori di un vero centro swahili.  

Di sera, fai una piacevole passeggiata nel mercato alimentare serale dei Forodhani Gardens, che è un popolare luogo di incontro sul lungomare. Il parco ha ricevuto un restyling diversi anni fa e ora ha nuove passerelle, una migliore illuminazione e molte panchine. Ci sono dozzine di bancarelle dalle 18 alle 22 circa che vendono di tutto, dagli spiedini di pesce e la zuppa piccante, alle fette di mango spolverate con sale al peperoncino. Ti consiglio di provare una tazza di succo di canna da zucchero a manovella infuso con zenzero e lime. C’è spesso intrattenimento musicale locale e venditori che offrono molte opportunità di indulgere in esperienze Zanzibari.

zanzibar cosa vedere foto 2

Zanzibar cosa vedere-Visita una piantagione di spezie e le comunità locali

Tutti dovrebbero trascorrere un pomeriggio per visitare i villaggi e i siti dell’isola al di fuori delle località balneari e di Stone Town. Ciò comporta l’esplorazione delle aree di coltivazione delle spezie per vedere le diverse spezie e apprenderne la natura, usarne e assaggiarne alcune sul posto a seconda della stagione. Inoltre, visita la famosa zona dove vengono prodotte spezie per scopi medicinali, cosmetici, piante ornamentali ed erbe.

Le guide spiegano di come vengono raccolte spezie come cardamomo, noce moscata, vaniglia e chiodi di garofano, anche se ciò che sorprende di più è vedere da dove provengono: i grani di pepe neri provengono da una pianta rampicante alta oltre 10 piedi e la cannella proviene dalla corteccia interna di un albero sottile . Scopri i chiodi di garofano, la noce moscata, il rambutan, la pianta di iodio, la citronella, la vaniglia, l’henné e la pianta dello shampoo e avrai l’opportunità unica di acquistare queste spezie esclusive direttamente dalla fonte. Quindi visita le terme persiane Kidichi costruite dal primo sultano di Zanzibar Sultan Said Said bin Sultan nel 1850 e le rovine del Palazzo Maruhubi costruite dal terzo Sultano di Zanzibar Sultan Said Baraghash Bin Said  nel 1880.

I turisti godono anche dell’opportunità di vedere come la gente del posto vive nei villaggi. I colorati abiti tradizionali e i negozi lungo i lati delle strade sono affascinanti. Gruppi di donne in conversazione, che indossano tutti i colorati abiti locali  kangas con proverbi sugli orli offrono l’opportunità di scattare meravigliose  foto.

zanzibar cosa vedere foto 3

Zanzibar cosa vedere-Visita la Riserva della foresta di Jozani e le sue rare scimmie colobus rosse

Un altro itinerario prioritario da svolgere durante una vacanza a Zanzibar è quello di fare un giro nella foresta naturale di Jozani, che è l’unica foresta naturale di Zanzibar e si trova a circa 20 minuti di auto da Stone Town. Contiene circa 100 specie di alberi per un totale di 43 famiglie. La foresta è la dimora della rara scimmia colobus rossa, specie endemica di questa foresta. Essa ospita anche una grande palude di mangrovie e un tratto di foresta naturale che è abitata da alcune specie uniche tra cui la scimmia Sykes, i babbuini del bush, il duiker di Ader, oltre 50 specie di farfalle e 40 specie di uccelli.

Il colobus rosso di Zanzibar è classificato come una specie in via di estinzione. Sono animali molto socievoli, che vivono in gruppi gerarchici guidati da maschi alfa. Le truppe possono contare fino a 80 con una dimensione media delle truppe compresa tra 40 e 50.

Per coloro che sono più inclini al relax, alla vita da spiaggia e alle avventure della barriera corallina, le numerose spiagge di Zanzibar offrono un panorama meraviglioso. Famosa per la sua sopraffina sabbia bianca e le spiagge praticamente deserte, oltre alle straordinarie barriere coralline da esplorare, Zanzibar è un paradiso per gli amanti della spiaggia e del sole. Puoi goderti la massima pace e tranquillità in alcuni dei rifugi presenti sulla spiaggia. Con le sue barriere coralline abitate da oltre 400 specie di pesci e acqua calda e limpida, il Chumbe Island Coral Park, un’area marina protetta, è un luogo spettacolare per fare snorkeling. Quest’isola disabitata al largo della costa occidentale di Zanzibar ammette solo 14 persone al giorno, il che significa che i pesci unicorno, le tartarughe embricate, gli idoli moreschi e altre creature marine possono andare avanti in relativa pace mentre gli umani galleggiano sopra di loro, incantati nel vederli.

Il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina” Cit. Sant’Agostino

Per ulteriori informazione non esitate a CONTATTARMI!

Potrebbero interessarvi anche: