bangkok cosa vedere
Bangkok cosa vedere
13 Febbraio 2020
truffe case vacanze fantasma (3)-min
Affitti estivi al mare: occhio a truffe case vacanze fantasma e fregature!
20 Febbraio 2020
Show all

Turismo sostenibile: viaggiare rispettando il pianeta e i luoghi unici

turismo sostenibile

Il cambiamento climatico è protagonista dei dibattiti in tutto il mondo: le manifestazioni di giovani e studenti, la sempre più alta disponibilità di prodotti sostenibili, l’innovazione evidente nella ricerca di mezzi di trasporto e fonti di energia alternative e la lotta ai troppi sprechi hanno portato tante persone a cambiare stile di vita verso approcci e consumi consapevoli. Per fortuna questo sta incidendo anche in quello che più amiamo: i viaggi!  Questo sarà l’anno del Turismo Sostenibile: un modo alternativo per spostarsi da un punto all’altro, riscoprendo il piacere del contatto con la natura e rispettando i luoghi che si attraversano.

turismo sostenibile

Cosa significa Turismo Sostenibile

Non si tratta solo di prendere il treno al posto dell’aereo o la bici al posto dell’auto, il turismo sostenibile sta anche anche nell’immergersi nella cultura di un posto finora sconosciuto, aiutando il luogo stesso e le persone che lo abitano a svilupparsi e arricchirsi.

Troppo spesso vediamo luoghi bellissimi e paradisi naturali venire sopraffatti dal cosiddetto “turismo di massa”, che implica la costruzione di strutture alberghiere e di intrattenimento che snaturano i luoghi stessi. Un viaggio sostenibile, invece, mira proprio ad allontanarsi da queste realtà un po’ artificiali, immergendosi completamente nella cultura locale e rispettando le esigenze del posto.

Se sei alla ricerca di consigli per viaggiare in modo più green o hai bisogno di ispirazione per il tuo prossimo viaggio, ti consigliamo di dare un’occhiata alla sezione dedicata ai Viaggi sul sito di Westwing, azienda tedesca del settore Home & Living che tratta temi legati a lifestyle e travel.

turismo sostenibile

Turismo Sostenibile: come diventare un viaggiatore responsabile

1° step: i mezzi di trasporto per raggiungere la meta

È ormai quasi scontato sottolinearlo: gli aerei sono uno dei mezzi di trasporto più inquinanti, soprattutto quando si parla di “short haul flights”, cioè voli sotto le 4 ore. Proprio questi voli brevi possono essere facilmente sostituiti da altri mezzi di trasporto, uno su tutti il treno. Le linee ferroviarie, soprattutto in Europa, sono sempre più innovative e coprono sempre più destinazioni anche con l’alta velocità. Se vuoi viaggiare nei Paesi dell’Europa centrale (e non solo) potrai spostarti comodamente da centro città a centro città, rilassandoti e godendoti il panorama fuori dal finestrino.

Oltre al treno, la sharing economy ha portato altre alternative all’aereo: pensiamo ai viaggi in bus (anche elettrici) di Flixbus oppure alla condivisione di un’auto con Blablacar.

2° step: i mezzi di trasporto a destinazione

Dove possibile, non noleggiare una macchina per gli spostamenti interni. Scegli piuttosto i mezzi pubblici locali oppure la bicicletta, che sono anche bellissimi modi per entrare in contatto con le persone del posto.

3° step: l’alloggio

Prendi in considerazione di soggiornare in strutture a conduzione familiare e non in grandi catene alberghiere. Spesso queste alternative sono anche più economiche e ti consentiranno di conoscere persone che abitano nel luogo da tanto tempo, che possono fornirti consigli e suggerimenti unici, fuori dai sentieri battuti. Per vivere un’esperienza autentica soggiorna nelle abitazioni di persone locali che aprono la propria porta ai viaggiatori, cercando di evitare gli alloggi gestiti da agenzie.

4° step: non souvenir, ma esperienze

Quando passeggi per le vie del centro o in zone turistiche, non cedere al richiamo dei souvenir. Molte volte, questi oggetti non sono prodotti localmente. Investi i soldi dei souvenir in un’esperienza per arricchire la tua conoscenza del posto. Se vuoi un ricordo del tuo viaggio, chiedi a qualche local dove poter trovare prodotti artigianali: in questo modo contribuirai allo sviluppo dell’economia locale e porterai a casa un oggetto autentico!

5° step: rispetta il luogo

Quando viaggi, rispetta le usanze del luogo informandoti in precedenza o chiedendo sul posto. Ricordati che devi essere tu ad adattarti alle tradizioni del luogo, e non viceversa!

Se fai un pic-nic o un’escursione in mezzo alla natura, raccogli la spazzatura che crei e gettala una volta tornato al tuo alloggio. Se ti unisci a un tour già organizzato, assicurati che non danneggi l’economia e la natura locale.

turismo sostenibile

5 esempi di viaggi per un Turismo Sostenibile

Ora che sei ben informato su come essere un viaggiatore responsabile, abbiamo raccolto alcuni esempi di itinerari che si adattano perfettamente all’idea di sostenibilità! Tutti questi viaggi sono organizzabili in autonomia, quindi flessibili sia per tempistiche che per budget.

1- Cammino di Santiago: Il viaggio sostenibile per eccellenza! Scegli una città di partenza, in Francia, Spagna o Portogallo e mettiti in cammino verso la città di Santiago di Compostela. Pianifica le tappe prima della partenze e recupera tutta l’attrezzatura per camminare diverse ore al giorno. Buone scarpe e zaino in spalla, alloggia nei tradizionali albergue per pochi euro a notte, condividendo la tua esperienza con altri pellegrini arrivati da tutto il mondo. 

2- Via Francigena: Stesso concetto del Cammino di Santiago: camminare verso una meta, assaporando la natura e riscoprendo se stessi. Ci sono tantissimi itinerari, dal Nord al Sud Italia: un bellissimo modo per scoprire le bellezze del nostro Paese.

3 – In bici tra Nord Italia e Austria: Per gli amanti della bicicletta, il Nord Italia offre una vasta scelta di itinerari con piste ciclabili, soprattutto tra le valli dell’Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia. Il cicloturismo è molto in voga e, se si raggiunge la partenza in treno, praticamente a zero emissioni. Se vuoi visitare anche un Paese straniero, l’Austria è un paradiso per i ciclisti. Degli itinerari molto famosi tra Italia e Austria sono la ciclabile Dobbiaco – San Candido – Lienz (pianeggiante, quindi adatta anche alle famiglie) e la ciclovia Alpe Adria, che collega Grado, Tarvisio, Villach e Salisburgo.

4 – Linea ferroviaria delle Terre di Siena: Nella bellissima Toscana c’è la possibilità di addentrarsi nei borghi più belli grazie a un treno d’epoca. Entra in contatto con la natura senese e assapora i piatti tipici della cucina toscana a ogni fermata!

5- Transiberiana: Per i viaggiatori più temerari, l’itinerario in treno più bramato è sicuramente la Transiberiana, una lunghissima ferrovia che collega Mosca alla Cina, passando per città russe come Perm, Yekaterinburg e Irkutsk e includendo anche Ulan Bator, in Mongolia. Un’esperienza unica a bordo di treni attrezzati, che ti farà immergere nella Russia più nascosta, con un pizzico di Oriente, sicuramente in luoghi lontani dal turismo di massa.

turismo sostenibile

Potrebbero interessarti anche altri articoli di Tototravel.it:

Mi raccomando contattateci per qualsiasi richiesta! Viaggiare è la nostra passione!

May the force of travelling be with you!