Quando andare a Civita di Bagnoregio
1 Marzo 2019
Quando andare a Philadelphia (Filadelfia) in  Pennsylvania
6 Marzo 2019
Show all

Come trovare offerte per i voli migliori, più convenienti, più comodi e con il miglior rapporto qualità prezzo

trucchi per prenotare voli aerei

Come trovare offerte per i voli migliori – Chi viaggia sa che il volo, soprattutto se intercontinentale e/o notturno, è spesso determinante, perchè tante volte rappresenta il costo più alto del viaggio, soprattutto quando si ha meno flessibilità nelle date di partenza e arrivo. Ma come facciamo a scegliere i siti migliori di prenotazione? Certo non possiamo risolvere il problema di come trovare le offerte per i voli spulciando ogni singolo portale che li propone, per ogni giorno e per tutte le compagnie e possibilità: ci vorrebbero mesi. Ecco quindi un metodo su come trovare offerte per i voli con i relativi trucchi e segreti che vi permetteranno di prenotarli al meglio.

Come trovare offerte per i voli migliori
Come trovare offerte per i voli on line

Sicuramente il primo trucco per avere i biglietti migliori e a prezzo bassissimo a quello di prenotare con larghissimo anticipo e, ovviamente, in periodi di bassa stagione.

I siti su cui prenotare voli sono tanti e offrono più o meno le stesse possibilità. Il consiglio è di specializzarsi con un paio, in modo da conoscerne bene l’interfaccia, capirne i numerosi trabocchetti – fidatevi ci sono sempre – e comunque verificare il prezzo almeno due volte. Una volta che conoscerete bene un paio di portali iscrivetevi  per ricevere specifici avvisi sulle offerte relative al biglietto a cui siete interessati.
Quando effettuate le ricerche fatelo utilizzando pagine “in incognito” (con l’apposita funzionalità del vostro browser). Alcune compagnie, infatti, modificano i prezzi in base ai cookie perché riconoscono il vostro serio interesse o per farvi avere la sensazione che i prezzi stiano salendo in modo da farvi prenotare il prima possibile.

Come trovare offerte per i voli migliori

Come trovare offerte per i voli: trucchi idee e segreti

Conoscete il trucchetto del “Tuesday booking”? Anche se ormai abbastanza diffuso (lo abbiamo detto anche in TV a GEO su Rai 3) resta comunque abbastanza valido.  Diverse compagnie aeree mettono online le offerte più interessanti il lunedì e da lì al giorno successivo le altre compagnie seguono a ruota aggiornando listini e sconti. Quindi il martedì è il giorno migliore per prenotare.

In contraddizione con lo storico trucco del “thusday booking”, alcuni siti affermano che da recenti statistiche se posso tenere un prezzo migliore prenotando il lunedì. Universalmente i giorni riconosciuti come migliori per la prenotazione.

Martedì e giovedì – o comunque i giorni in mezzo alla settimana – sono spesso i migliori per volare: i biglietti costano meno e in aereo ci sono meno persone (sono giorni ritenuti scomodi sia per chi lavora che per chi va in vacanza).

Cercate i cosiddetti “coupon”, quelli messi in giro dalle compagnie aeree: spesso funzionano davvero. Visitate vari siti dedicati, meglio se stranieri, ce ne sono tanti. Provate quindi a inserire il codice al momento della prenotazione per controllare se corrisponde davvero ad un risparmio.

C’era anche un vecchio trucco che adesso è stato vietato perché crea problemi alle compagnie aeree, ma pare che ci siano molti viaggiatori che ancora ne approfittano, sebbene si possa fare soltanto quando si possiede esclusivamente il bagaglio a mano. Si tratta di acquistare un biglietto per una tratta più lunga che però fa scalo nella destinazione voluta. Sembra strano ma per una serie di motivazioni particolari a volte questa soluzione è più conveniente dell’acquisto di un biglietto diretto. Ad esempio un viaggiatore che deve recarsi ad Amsterdam acquista un biglietto per Londra (con scalo ad Amsterdam) perché costa meno. Arrivato presso la destinazione desiderata invece di prendere l’aereo successivo sì reca semplicemente all’uscita.

Nello scegliere il volo, ricordatevi di valutarne attentamente i dettagli, come le ore di scalo, gli orari e soprattutto la durata. In ogni fase dell’organizzazione del viaggio bisogna avere chiaramente presenti i giorni, i relativi orari, le coincidenze eccetera. Sembra banale ma a volte questo può costare errori fatali. Eseguite sempre un double check su queste scelte: il qui pro quo può nascondersi subdolamente. Per esempio ricordatevi che in alcuni Paesi il mese è indicato prima del giorno. Ricordatevi inoltre (vi assicuro che capita spesso) che se il volo è appena dopo la mezzanotte significa che è inteso come la mattina prestissimo di quel giorno e non la sera tardi. Per esempio se la partenza è alle 00:15 del giorno 12, voi dovrete essere all’aeroporto la sera dell’ 11!

Come trovare offerte per i voli low cost

Anche per i biglietti low cost è fondamentale prenotare con larghissimo anticipo e, ovviamente, in periodi di bassa stagione.

Alcuni siti come Skyscanner permettono di iscrivervi a una mailing list che vi invierà eventuali offerte speciali. Inoltre, se non avete una destinazione precisa ma vi va soltanto di prendere un volo low cost a basso prezzo per esplorare magari una capitale europea, su questo genere di portali potete fare anche una ricerca con intere Nazioni oppure “ovunque” quale destinazione.
Se avete anche flessibilità nelle date potete effettuare una ricerca senza inserire un giorno preciso ma chiedendo il mese più conveniente per quella specifica tratta. Nelle schermate vedrete poi che c’è la possibilità di scegliere la singola data in base al prezzo minore.

Ricordatevi anche per i voli low cost vale il trucchetto descritto nei paragrafi precedenti di effettuare la ricerca in incognito.

Controllate poi il prezzo anche nella valuta di destinazione. Se la vostra carta di credito non ha particolari commissioni per pagamenti in valuta estera a volte questa può essere più conveniente.

E se avete deciso di volare low cost ricordatevi di controllare bene gli aeroporti di destinazione e relativi collegamenti e le clausole relative al bagaglio.

E per fare una scelta davvero consapevole Non dimenticatevi di leggere l’articolo “Volare low cost è sicuro?

Come trovare offerte per i voli migliori

Chi viaggia lo sa bene: “migliore” non significa soltanto al prezzo più basso ma al miglior rapporto qualità prezzo. Quindi per valutare l’effettivo costo (e non il prezzo!) del biglietto bisogna evitare che altre spese comunque perdite di tempo prezioso (che comunque un valore) possono farlo diventare la scelta sconveniente.
Considerate, ad esempio, le recensioni e il ranking della compagnia aerea sul sito ufficiale airlinequality.com. Spesso la differenza tra un volo servito dalla linea aerea prima al mondo e l’ultima è di appena il 5-10%. Tuttavia questo significa non solo viaggiare con maggior comfort e sicurezza ma anche avere maggiori garanzie su orari, overbooking, smarrimento bagagli (argomento spinoso che approfondiremo in seguito) e così via. In aereo magari passerete più ore che in qualche albergo. Mi sembra logico scegliere il volo anche considerando questi aspetti, un po’ come quando si sceglie la sistemazione.

Se trovate il biglietto su un sito di prenotazioni, ricordatevi di verificare sempre il costo del volo che avete scelto sul sito della compagnia stessa. Per diversi motivi, il volo potrebbe costare un po’ di più sul loro sito. Tuttavia, basta incappare una sola volta in un disagio (come un grosso ritardo sulla coincidenza) per capire quanto sia importante avere le maggiori garanzie offerte dall’acquisto diretto.

In ogni caso fate molta attenzione al fatto che il volo sia gestito comunque da un’unica compagnia o al massimo in “code share“. Questo vi offre maggiori garanzie in caso di cancellazioni, ritardi, eccetera, soprattutto sui voli in coincidenza.

Un’altra cosa che dovrete tener presente una volta che diventerete viaggiatori seriali è che a volte conviene spendere un pochino di più (se di un pochino si tratta) e prendere un volo con una compagnia di un gruppo (che magari utilizzerete spesso) che vi dia diritto a molte miglia perché, vedrete, per chi vola sono come contanti. Questa valutazione è abbastanza complessa ma sono sicuro che imparerete a farla col tempo.
Se siete interessati a quest’aspetto, non dimenticatevi di considerare il gruppo di compagnie che vi permette poi di utilizzare le miglia accumulate. Le Airlines Alliance principali che servono l’Italia sono attualmente tre: “Star Alliance”, “One World” e “Sky Team”. Valutate la loro grandezza e tipologia, trovate tutti i dettagli online. Per i più esigenti è bene sapere che, almeno a parer mio, sono di tre livelli diversi, ma non starò qui a specificare la mia opinione su questo perché non vorrei essere querelato.

Come trovare offerte per i voli in business pagando il biglietto economy

Lo abbiamo detto, il volo, in particolar modo se notturno, è la parte spesso più stressante. Viaggiare in business è un’altra cosa. Non è soltanto una questione di inutile lusso o di evitare di dover sedere gomito a gomito con un lottatore di sumo. Quando si vola a lungo, avere spazio attorno, potersi distendere orizzontalmente come su un letto, riservarsi pasti e intrattenimento esclusivi e un servizio eccellente, possono diventare cose importanti. Non significa, infatti, solo recuperare il giorno di viaggio (che diventa esso stesso giorno di vacanza) ma anche quelli all’arrivo, perché si è potuto riposare in aereo. E come già detto il tempo è il bene più prezioso. Il biglietto business inoltre comprende maggiori franchigie sui bagagli e priorità sulla loro consegna all’arrivo o in caso di smarrimento.

Inoltre, viaggiare in questa classe permette l’accesso alle fast track per saltare le tediose file. Ancora, garantisce l’ingresso alle lounge, salotti privati siti in aeroporto che offrono vari servizi, cibo, riviste bevande e un trattamento da albergo di lusso che rende l’attesa un piacevole momento di relax. Alcune lounge offrono anche servizi da SPA gratuiti. E ho detto tutto.

È per tutto questo che, come molti sanno, il costo della business può arrivare ad essere più del quadruplo rispetto all’economy.

Da qualche anno è nata anche una classe intermedia detta “premium economy”. Quest’ultima offre buoni vantaggi, ma, sebbene promossa inizialmente con prezzi interessanti, ora è ben nota e pertanto spesso costosa.

Il trucco per viaggiare in business pagando il biglietto economy è quello di utilizzare la carta di credito. Bella forza, direte voi, in questo modo sono capaci tutti. Ma io non intendo la carta di credito per pagare il biglietto, ma l’utilizzo quotidiano di una carta che permetta l’accumulo delle miglia. Facendo questo per ogni euro speso avrete diritto ad un miglio (fino a tre per alcune American Express). Questo significa che ogni volta che farete la spesa, o pagherete tristemente le tasse, avrete almeno il conforto di aver accumulato miglia. Queste ultime valgono ben poco se utilizzate per acquistare oggetti, come si fa con le numerose tessere punti. Ma investite come upgrade del biglietto acquistano un grosso valore perché in realtà per le compagnie questo non costituisce un grosso costo.

Per accumulare miglia a sufficienza tramite voli dovreste viaggiare moltissimo. Con questo metodo, invece, lo farete quotidianamente.

Per incrementare il vostro conto miglia poi potete utilizzare la carta per la vostra attività lavorativa, farla aprire ai vostri parenti, oppure pagarvi i conti degli amici. Se acquisterete dei voli con la carta di credito ciò raddoppierà le vostre miglia. Iscrivendovi ai programmi di fideiussione gratuiti, riceverete inoltre altre offerte.
Non dilapidate questo consiglio, in America per esempio, dove viene adottato da diversi anni, la politica delle compagnie inizia essere più restrittiva, soprattutto per i voli premio.
Le miglia possono essere utilizzate anche per ottenere gratuitamente un volo premio, ma questo non è il modo in cui si valorizzano i più. Se scegliete questa strada ricordatevi che bisogna avere davvero un larghissimo anticipo nel prenotare perché i posti sono limitati.

In Italia ultimamente ci sono un paio di gruppi di compagnie nei quali potete utilizzare queste miglia, con le relative carte di credito e di fideiussione, e la tabelle per la conversione.

Un altro tentativo di accedere a queste classi senza dissanguarvi lo potete fare iscrivendovi alle newsletter e ai programmi di fideiussione, e aspettando le offerte.
Un ultima chance che viene proposta da alcune compagnie che, ultimamente, permettono di fare un’offerta per l’upgrade dopo l’acquisto del biglietto economy.
Basterà provare la business una volta e vedrete che, prima di scegliere qualsiasi altro volo, cercherete di trovarne uno in quella classe, anche se ciò dovesse comportare piccole modifiche ai vostri programmi.

Se vi sono piaciuti i nostri trucchi e segreti e le strategie, ditelo ai vostri amici! Sono sicuro che troverete molto interessante il nostro workshop o il nostro manuale.

Se invece l’articolo non vi è piaciuto… bhè ditelo a noi! Siamo sempre aperti ai vostri suggerimenti e, perché no, le critiche!

Leggi anche: “Come viaggiare gratis” e scopri “Come organizzare un viaggio in un giorno“!