Ponte del primo novembre dove andare? Ecco alcune idee
1 Settembre 2019
Quali città visitare in Russia foto 1
Quali città visitare in Russia: Sachalin e Kunashir un viaggio di dieci giorni alla scoperta della Russia nascosta
5 Settembre 2019
Show all

Come scegliere il posto sull’aereo

Come scegliere il posto sull’aereo-min

Come scegliere il posto sull’aereo  – Ci siamo passati tutti. Il bambino che dà i calci da dietro al tuo sedile, la mancanza di spazio per le gambe o la guerra per accaparrarsi il bracciolo. Sebbene non ci sia metodo perfetto per garantirsi il posto migliore in aereo soprattutto  – a meno di non pagarlo profumatamente magari prenotarlo 11 mesi prima della partenza – ci sono una serie di tattiche che possono aiutare. Vediamo quindi come scegliere il posto sull’aereo in base alle vostre esigenze. Scopriremo trucchi e segreti per accaparrarsi i posti migliori.  Ma mi raccomando di non spiattellate i trucchetti che imparerete in quest’articolo perchè altrimenti i posti migliori in aereo se li prenderanno prima gli altri!

consigli per viaggi lunghi in aereo

Come scegliere il posto sull’aereo in base alle proprie esigenze

Innanzitutto bisogna capire quali sono le vostre esigenze.

C’è chi preferisce, soprattutto su un volo lungo e notturno, il posto finestrino, un po’ per guardare fuori ma soprattutto perché concede un po’ più spazio per poggiare la testa.

Chi invece ama muoversi spesso (cosa assolutamente raccomandata in aereo – anche per motivi di salute) preferisce il posto corridoio. Lo stesso dicasi per chi ha frequente bisogno di recarsi alla toilette. Anche questo posto, rispetto a quello centrale, consente di allagarsi un po’ verso il corridoio che, però, essendo utilizzato per il passaggio, aumenta il rischio di essere urtati.

I posti vicino alla toilette possono subire il fastidio non solo di eventuali cattivi odori quando i bagni vengono aperti e chiusi, ma anche il disturbo del rumore dello scarico. Qualora si forma la fila, poi, le persone che attendono possono costituire un ulteriore disturbo. Infine, spesso i sedili dell’ultima fila non si reclinano o comunque non come gli altri.

I posti più a prua sono migliori per chi soffre il mal d’aereo. L’ideale sarebbe proprio viaggiare in prima classe o almeno in business. Queste classi sono le migliori, praticamente qualsiasi posto è buono ma sono moooolto costose. Niente paura, cliccando qui potrete scoprire come viaggiare in business gratis. Se invece viaggiarete in economy, e soffrite il mal d’aereo, sappiate che anche i posti sull’ala sono migliori di quelli in coda.

I posti migliori per lo spazio davanti alle gambe e la maggiore distanza dai sedili di fronte sono quelli davanti alle uscite di sicurezza, di solito soggetti a un supplemento. Inoltre questi non hanno un tavolino molto comodo, hanno il finestrino assente o più piccolo e non consentono di poter riporre il cosiddetto oggetto personale (borsa, la valigetta del PC e così via) sotto il sedile anteriore al decollo e all’atterraggio.

consigli per viaggi lunghi in aereo

Come scegliere il posto sull’aereo: TRUCCHI E  SEGRETI

Molte compagnie offrono già durante il processo di prenotazione del volo la possibilità di scegliere il posto. Fiondatevi su seatguru.com (o su altri siti analoghi). Il sito vi descriverà i posti migliori con eventuali vantaggi e svantaggi in maniera molto semplice e chiara.

Se non potete farlo alla prenotazione cercate di fare il check-in online appena apre (di solito 24 ore prima del volo) e scegliete il posto migliore in base alle vostre esigenze, confrontandolo con i consigli specifici per quell’aeromobile dati da seatguru.com.

Qualora la compagnia aerea vi chiedesse un supplemento per la scelta del posto in questa fase, valutatelo attentamente, anche in funzione del tipo e della durata del volo. Se dovrete passare molte ore in aereo, rammentate che se il viaggio sarà stato piacevole, all’arrivo sarete più attivi da subito. Considerate anche gli altri benefit che di solito vengono offerti nel caso si acquisti un biglietto che offra anche la scelta del posto.

Ci sono, poi, alcuni stratagemmi molto particolari per aumentare la possibilità di avere dei posti liberi accanto in aereo, che è sempre una comodità.  A meno di non pagare un biglietto a parte (cosa obbligatoria, per esempio, per i portatori di strumenti musicali ingombranti che occupano quindi il sedile) si possono operare le scelte giuste per avere maggiori chance che ciò si verifichi.

Una tecnica è occupare le file più dietro perché mediamente i sistemi automatici delle compagnie assegnano i posti cominciando dal davanti e quindi, se ne dovesse rimanere qualcuno vuoto perché l’aereo non è pieno, è più probabile che sia a poppa. Va comunque tenuto presente che lì le turbolenze potrebbero sentirsi un po’ più che a prua.

Il secondo trucco è più semplice se si viaggia in numero pari: si può provare ad occupare il posto corridoio e il posto finestrino, in modo da lasciare quello centrale libero. Quest’ultimo viene scelto raramente perché è definitivamente il meno ambito: non ha né il vantaggio di avere la vista esterna, né quello di potersi alzare liberamente e di avere un’area vuota su un lato. Se si è fortunati, e l’aereo non è pieno, quello sarà l’ultimo posto ad essere occupato. Anche i sistemi di posizionamento automatico della compagnia , infatti, tengono presente le preferenze dei viaggiatori (posto finestrino posto corridoio) e quando si chiede il posto al check-in di solito si cerca di sedersi vicino ai compagni di viaggio. Nella peggiore delle ipotesi, comunque, sarà sufficiente offrire uno scambio al “malcapitato”: nessuno si rifiuterà di occupare in alternativa il posto finestrino o quello corridoio e lasciarvi comunque viaggiare accanto al vostro compagno.

Mi raccomando acqua in bocca…. o tutti sapranno come scegliere i posti migliori e sarà una lotta ancora più dura accaparrarseli! 

Questo è solo un assaggio dei numerosi spunti che troverete nel nostro manuale “Smart Travelling – trucchi segreti estrategie per il viaggiatore moderno“, vi troverete molti altri preziosi consigli ! Potete scaricare la versione Lite gratuita cliccando qui.

E se state prenotando un volo sicuramente potrebbero interessarvi anche:

May the force, of travelling, be with you!