coronavirus viaggi all'estero
Coronavirus viaggi all’estero
16 Maggio 2020
Posti instagrammabili Londra
Posti instagrammabili Londra
17 Maggio 2020
Show all

Canarie quale scegliere

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere – Le Isole Canarie sono un grande arcipelago di sette isole maggiori e altre isolette minori, tutte di origine vulcanica, situate nell’oceano Atlantico al largo dell’Africa nord-occidentale, e formano una comunità autonoma della Spagna. Grazie alla loro posizione geografica, le isole Canarie sono la regione più meridionale e occidentale della Spagna. È anche una delle otto regioni, con particolare considerazione di Nazionalità storica riconosciute come tali dal governo spagnolo. Il ruolo di capoluogo è diviso tra Santa Cruz de Tenerife e Las Palmas de Gran Canaria; fino al 1927 la capitale canaria era soltanto Santa Cruz. Insomma benvenuti alle isole canarie dove vulcani, siti preistorici, pinete, paesaggi lunari, baie sabbiose e dune chilometriche la fanno da padrone. Le isole canarie godono di una temperatura quasi perfetta tutto l’anno, e ciò significa che d’estate come d’inverno offrono panorami affascinanti molto lontani da quelli europei che siamo soliti vedere. Vi innamorerete davanti alla vegetazione sub-tropicale del parco nazionale di La Gomera, alle vette di pini nell’entroterra di Gran Canaria, o alle impetuose cascate de La Palma. Confronterete poi tutto quest’abbondanza di verde e pianure lussureggianti con i bassopiani spogli a El Teide a Tenerife, le distese di Lava a Lanzarote, e le pianure infinite di Fuerteventura, colorate solo da timidi cactus, arbusti e capre.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere introduzione.

Certo le isole canarie hanno da offrire per la maggior parte paesaggi mozzafiato e panorami da cartolina, sono molto lontane dalla sfarzosità delle città spagnole, ricche di musei e di storia, ma la loro semplicità e allo stesso tempo la loro parte più selvaggia non vi lascerà delusi. La cosa che attrae di più i turisti da tutto il modo sono le diverse attività che si possono svolgere in queste isole, dal trekking, al kitesurf, windsurf, surf ed anche immersioni. Non vi nascondiamo che noi amiamo moltissimo questo arcipelago ma un’isola in particolare ci ha rubato il cuore, ma cercheremo di essere il più imparziali possibili, promesso! L’intento di questo articolo infatti è quello di illustrarvi quali tra le isole canarie fa più al caso vostro e quale isola scegliere per una vacanza all’insegna del caldo e del mare.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere : iniziamo da Gran Canaria.

Gran Canaria è la terza isola dell’arcipelago per dimensioni, ma vi risiede quasi la metà della popolazione complessiva. All’altezza della sua fama di “continente in miniatura”, è caratterizzata da una morfologia varia, da nord fertile e lussureggiante, al sud arido e desertico, passando per l’entroterra decisamente montuoso. Per farvi un’idea del paesaggio impenetrabile dell’isola, visitate l’entroterra, vi sembrerà di trovarvi in Tibet viste le imponenti montagne e i maestosi altopiani.

Gran Canaria è l’isola vacanziera per eccellenza e qui potrai trovare praticamente tutto quello che cerchi: nascosti angoli di paradiso di straordinaria bellezza, alloggi economici, hotel, castelli, passeggiate e possibilità di fare festa e scatenarti fino al mattino.

Il sud dell’isola si è guadagnato la reputazione di “divertimentificio” anche grazie all’offerta di giganteschi hotel, resort, party, sport acquatici, vita notturna e spiagge in abbondanza. Dai un’occhiata a Playa del Inglés e Maspalomas se sei interessato a queste attività, ma tieni presente che puoi sempre prenderti una pausa dalla vita sociale e ritagliare del tempo per te da dedicare al relax a contatto con la natura. Dirigiti nel cuore dell’isola e ti ritroverai circondato da palme, potrai ammirare il magnifico paesaggio montuoso e la campagna costellata di antichi villaggi: il luogo perfetto per un’escursione rigenerante.

Se dedicarti allo shopping è parte integrante delle tue attività durante una villeggiatura, Las Palmas è il posto che fa per te: è situata nel nord-est dell’isola.Visita la città vecchia di Vegueta e i quartieri di Santa Catalina e Tirana, dove potrai passare da un negozio a una boutique fino allo sfinimento. Il sud dell’isola è anche una destinazione presso cui soggiornare con la famiglia.

Le Canarie sono spesso descritte come le isole della primavera eterna, e Gran Canaria non fa certo eccezione: è una destinazione per tutto l’anno, ma naturalmente durante l’inverno le temperature sono inferiori e le acque del mare possono essere un po’ troppo fredde per fare il bagno! In questo caso ci si può comunque dedicare a tutte le altre attività che l’isola offre.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: natura e nightlife a Tenerife.

Tenerife è la più grande e conosciuta delle isole canarie, richiama ogni anno più di 10 milioni di turisti e la maggior parte punta dritto al sud dell’isola. In realtà oltre che per le spiagge disseminati di lettini dove abbrustolirsi al sole, i locali notturni e la ottima birra alla spina, quest’isola affascina per il suo patrimonio culturale e la fantastica varietà dei paesaggi. Quello che Tenerife offre è un colorato insieme fatto di escursioni nella foresta tropicale e passeggiate tra lussuosi negozi, gite notturne in grotte di lava, sfrenate celebrazioni del carnevale(secondo solo a quello di Rio de Janeiro), e una moltitudine di musei e antiche cittadine coloniali.

Quest’isola però attira soprattutto per la struggente bellezza naturale, che tocca l’apice sulla cima innevata del Pico del Teide, il monte più alto della Spagna, e terzo vulcano più grande del mondo, scenario di alcune delle escursioni più belle che si possano fare nel paese, qui gli amanti del trekking non rimarranno delusi. Qui, le lussureggianti foreste e l’abbondanza di specie vegetali creano un affascinante contrasto con i brulli paesaggi vulcanici scolpiti dalle eruzioni laviche.

Mentre si percorre la peculiare linea costiera di origine lavica, riesce difficile credere che le spiagge di quest’isola siano anche un paradiso per turisti intenti a prendere la tintarella e a ordinare cocktail a bordo piscina, le attività preferite nella Playa de las Teresitas di Santa Cruz a nord e nella Playa de Los Cristianos a sud. Mentre il nord offre caffetterie, ristoranti e bar tradizionali dove rilassarsi dopo una giornata dedicata alle attrazioni naturali, il sud risponde all’ideale classico di una vacanza al mare: spiagge da sogno inondate di sole, sabbia, passeggiate, una vivace offerta di vita notturna e luoghi di soggiorno adatti a tutte le esigenze.

Tenerife è perfetta per due categorie di visitatori in particolare: per gli amanti degli sport a contatto con la natura dove dedicarsi a escursioni a piedi o in bicicletta, parapendio e altre attività avventurose; e per chi preferisce una vacanza all’insegna delle comodità e del relax, durante la quale godersi il sole e le splendide spiagge dell’isola.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: la vita da spiaggia di Fuerteventura.

Fuerteventura si trova a soli 100 km dalla costa africana e le sue affinità con questa zona sono piuttosto evidenti, soprattutto se di osservano i tetti piatti delle case, costruiti così per cercare di raccogliere l’acqua piovana. Sotto altri aspetti Fuerteventura ricorda la vicina Lanzarote, per i vari aspetti aridi e vulcanici, ma è decisamente più colorata, i vulcani richiamano i colori di piccoli cumuli di zafferano, peperoncino e coriandolo rendendo il panorama veramente affascinante. La maggior parte dei turisti sono attratti dalle kilometriche spiagge dove poter fare windsurf, kitesurf e surf, l’isola infatti è seconda per estensione ed è baciata dal sole tutto l’anno.

Proseguendo nel percorso però, il paesaggio dell’isola muta gradualmente e infine le candide spiagge da sogno che si estendono per oltre 100 km appaiono alla vista. Le più straordinarie si trovano a sud della cittadina di Corralejo e nel Parco naturale de Jandia, le cui dune si estendono tra la Costa Calma e la cittadina di Jandía, nel sud-est. Se cerchi un posto dove assaporare un senso di libertà assoluta, noleggia un’auto e raggiungi le calette più isolate, oppure le splendide colline dell’interno da cui potrai godere di una vista insuperabile su tutta l’isola e sull’oceano. Nel maggio 2009 infatti l’UNESCO ha dichiarato l’isola Riserva della Biosfera. Se esplorare spiagge infinite al riparo da folle di turisti è quello che stai cercando, allora Fuerteventura è l’isola delle Canarie che fa al caso tuo.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: Lanzarote, arida ed esotica.

Paesaggio Lunare, è la descrizione che più si addice a Lanzarote. Dichiarata anch’essa Riserva della Biosfera Lanzarote è un’isola dalla geologia affascinante. Disseminata di ben 300 coni vulcanici, ha splendide spiagge e numerosi luoghi di interesse, ma anche alberghi e rinomati ristoranti. L’isola si è formata nel corso di eruzioni laviche che ne hanno modellato il terreno ed è il luogo ideale per rilassarsi e passeggiare tra vulcani, grotte e spiagge incontaminate. Lo spoglio paesaggio lunare è spesso interrotto però qua e la da valli piene di palme che si stagliano su uno sfondo surreale di campi di nera lava.  Visitate il Parco nazionale Timanfaya e le sue “Montañas del Fuego”: ti sembrerà tornare indietro nel tempo fino alle origini del nostro pianeta .Un altro aspetto particolare dell’isola è la scarsità di precipitazioni che la distinguono dal resto della regione e questo si riflette anche sul paesaggio rendendolo meno verde e più montagnoso.

Assolutamente da non perdere è il Museo Atlántico, poco distante dalla costa di Las Coloradas: si tratta di un parco subacqueo adornato da splendide sculture situate a 12 metri di profondità che potrai ammirare nel corso di immersioni o durante una gita barche dalla chiglia trasparente. Se sei un amante dei paesaggi naturali, non ti lasci intimidire da crateri e vulcani e ti piace passeggiare per fantastiche spiagge inondate di sole, allora inizia subito a pianificare il tuo viaggio a Lanzarote.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: la “verdissima” La Palma.

Come appena accennato La Palma è la più verde delle isole canarie, ed offre la possibilità di immergersi davvero a pieno nella natura incontaminata, fatta di vegetazione rigogliosa e dalle foreste pluviali che dal nord si estendono fino ad arrivare alle zone più aride del sud., formate da curiose formazioni rocciose e concludere con le pinete del Parque Nacional de la Caldera de Taburiente. Non stupisce che anche quest’isola sia stata considerata patrimonio dell’UNESCO.

I suoi 700 km quadrati di superficie sono abitati da una popolazione di 85.000 persone e una rete di sentieri segnalati e contrassegnati copre tutta l’isola per una lunghezza di 1.000 km. Per un trekking indimenticabile, recati presso la giungla di Los Tilos dove potrai trovare una esplosione di biodiversità e una delle poche riserve di alloro al mondo. A detta di molti, la cittadina di San Andrés, situata nel nord-est, è la più affascinante di tutta l’isola. Qui non troverai abbondanza di spiagge, feste e vita notturna: sono disponibili infatti solo una manciata di resort sull’isola e nella capitale, Santa Cruz de La Palma. Insomma se amate natura, trekking aria aperta, e poco turismo, questa è l’isola per voi.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: la selvaggia La Gomera.

Selvaggia perché vedendola da lontano, La Gomera appare come una fortezza impenetrabile, circondata da ripide scogliere. Le strade sono piccole e strette quasi arrampicate su ripidi pendii, e le case appaiono come minuscoli puntini bianchi sparsi qua e la. Una volta arrivati a destinazione però, i scopre che questo paesaggio ostico è in realtà costellata di vallate lussureggianti e maestose scogliere generate dall’antica attività vulcanica e scolpite dall’erosione. La Gomera non è la tipica isola balneare fatta di spiagge dorate e evita notturna.

La Gomera è il posto giusto per rinfrancare lo spirito e connettersi profondamente con i propri compagni di viaggio, ed è l’unica isola che non dispone di una connessione diretta. L’aeroporto più vicino è quello nel sud di Tenerife e da lì bisogna prendere un traghetto per San Sebastián de La Gomera. Questo rende l’isola immune a folle di turisti e la rende un’oasi di serenità.

 Nonostante vi siano diversi hotel disponibili, molti visitatori decidono di soggiornare in più intime case vacanze, fattorie e altri alloggi caratteristici. La Valle Gran Rey è il principale centro turistico di La Gomera, ma nonostante ciò rimane lontano dal turismo di massa, il che le conferisce un’atmosfera bohémienne. La gola che si apre sulle spiagge di sabbia nera e la natura incontaminata la rendono una location perfetta per gli spiriti liberi. Assicuratevi di visitare il Parco Nazionale di Garajonay: si estende su un’area di 40 km quadrati e circonda la montagna più alta dell’isola, l’Alto de Garajonay, che raggiunge un’altezza di 1487 metri ed è un sito Patrimonio dell’UNESCO dal 1986. Il suo unico ecosistema ospita un lembo ben conservato di laurisilva e foreste di sempreverdi che possono raggiungere anche i 40 metri di altezza

La Gomera ha un’atmosfera alternativa: sicuramente noterete le code di cavallo grigie portate dai residenti stranieri, arrivai negli anni ’60  mai più ripartiti. Se amate staccare la spina, stare solo a contatto con la natura e sentirvi un po’ “fuori dal mondo” questa è la vostra meta.

canarie quale scegliere

Canarie quale scegliere: la remota El Hierro.

Dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO, El Hierro è la più remota delle isole canarie, nel senso sia letterale sia figurato, a causa del suo inaccessibile profilo costiero, orlato di scogliere a picco e dalla posizione sperduta in mezzo all’Oceano Atlantico. Ci fu un tempo in cui fu considerata il limite del mondo, fino a quando un certo Cristoforo Colombo salpò da qui per esplorare le acque blu dell’Oceano alla volta del nuovo mondo.

A differenza delle altre isole maggiori, qui è difficile imbattersi in turisti in cerca di vita da spiaggia, shopping e party: a causa delle forti correnti infatti non è consigliato fare il bagno, piuttosto è indicato limitarsi all’abbronzatura. In compenso, i magnifici paesaggi naturali la fanno da padrone e gli amanti della natura hanno solo l’imbarazzo della scelta. Abbondanti foreste di alberi e di ginepri si estendono a perdita d’occhio in ogni direzione e l’isola ospita ben 46 siti di immersione, ognuno dei quali con un ecosistema marino di nuovo fiorente dopo l’eruzione vulcanica subacquea del 2012. Considerate inoltre che El Hierro ha in programma di diventare la prima isola al mondo autosufficente dal punto di vista energetico, utilizzando l’energia eolica, solare ed idrica.

Se volete sentire cosa si prova a trovarsi al limite estremo della terra, se la vostra passione sono le escursioni o siete amanti delle immersioni, El Hierro è l’isola che fa al caso vostro. Il paesaggio dell’isola e quello dei fondali è tra i più spettacolari di tutta la Spagna ed è particolarmente adatto a chi ha uno spirito votato all’avventura.

Con quest’articolo speriamo di avervi regalato un ottimo quadro di quelle che sono le meravigliose isole canarie, certo sceglierne una non è semplice ma sicuramente vi lascerà un piacevolissimo ricordo qualunque sia la vostra meta.

P.S. Ora possiamo dirvelo, la nostra preferita è …. FUERTEVENTURA.

KIA ORA!

Infine un consiglio IMPORTANTE che vale in caso necessitiate di ricaricare urgentemente il vostro Smartphone, Tablet o qualsiasi Device dotato di presa USB, potete utilizzare il Solarcharger PowerBank dotato di cella fotovoltaica  che lo renderà sempre pronto all’uso.

Se volete lo potete trovare in OFFERTA SPECIALE CLICCANDO QUI

SOLARCHARGER

Potrebbero anche interessarvi :

 

 

Ciao siamo Flavio e Roberta , grazie per averci letto qui su Tototravel.it  e ricordatevi anche di seguirci su Instagram e per qualsiasi richiesta non esitate a contattarci!