londra cosa vedere
Londra: 8 luoghi da non perdere
27 Aprile 2020
mete estive economiche Europa Est
Mete estive economiche in Europa: 3 capitali dell’Est
7 Maggio 2020
Show all

California quando andare

california quando andare

California quando andare – California, Stati Uniti, 41° parallelo, è qui che il nostro sguardo si posa oggi e incontra il primo piano di un paese dal clima meraviglioso e dagli scenari panoramici unici. L’oceano che si infrange con energia sulla costa, la natura degli immensi parchi, le lunghe spiagge, le città cosmopolite come San Francisco e Los Angeles, caratterizzano il paese divenuto patria dei surfisti e della musica surfCiò che caratterizza la California, a parte lo splendido contesto ambientale dei suoi litorali, sono i parchi nazionali. Unici e diversi tra loro, dove la protagonista onnipresente è la natura selvaggia. Vi addentrerete nei Sequoia e Kings Canyon National Parks, nella Death Valley National Park, nello Joshua Tree National Park, al Redwood National Park e al Yosemite National Park, dove boschi di sequoie ciclopiche, montagne vertiginose, fiumi che come serpenti ondeggiano incastonati nelle vallate profonde, canyon da capogiro, deserti lunari di rocce e sabbia dal colore del rame rivestono queste terre lontane. Vi attenderanno tramonti infiniti e cieli stellati.

viaggio in California da solo

California quando andare ? Qual’è il periodo migliore?  

Il clima della California è temperato con caratteristiche diverse che variano rispetto alla latitudine: caldo al sud, umido al nord, alpino sulle cime montuose e arido nelle zone desertiche interne. Qual è il periodo migliore per andare in California? Rispondere in due parole è impossibile, perché il clima in California è quanto mai variabile. Comincio a dare un paio di dati: 4421 mt / – 86 mt: questi due valori rappresentano la massima e la minima altitudine sul livello del mare in tutto lo stato. Il primo si riferisce all’altezza del Mount Whitney, situato nella catena montuosa della Sierra Nevada, che funge da “spina dorsale” della California; il secondo valore si riferisce all’altitudine del deserto salino del Badwater Basin, un’area depressa che si trova nella Death Valley.

Questi dati vi occorreranno per capire quanto possano discostarsi il clima nelle varie aree del paese, è normale che a Los Angeles troverete decisamente un clima più mediterraneo e meno ventoso e “ostile” che si presenta invece nella baia di San Francisco. Insomma questo articolo vi servirà per avere chiaro quale sia il periodo migliore per andare in California, parlandovi ovviamente delle zone più battute dai turisti.

california quando andare

California quando andare per visitare la sua costa

La costa Californiana regala panorami mozzafiato ma ci sono delle sostanziali differenze fra Nord e Sud, ed a volte non riguardano solo qualche grado in più o in meno. 740 km in linea d’aria separano San Francisco da San Diego, due delle tre città della costa più visitate durante i tour della California: la terza, non per importanza, è Los Angeles, che si trova idealmente in una posizione intermedia, anche se geograficamente molto più vicina a San Diego. Se idealmente iniziassimo il nostro spostamento da Nord quindi da San Francisco troveremo la città più capricciosa e con il clima più complicato far le tre già citate. Le temperature infatti a “Frisco” (come viene rinominata dagli abitanti locali), sono molto variabili e possono cambiare rapidamente durante la giornata.

Avrete senza dubbio visto qualche foto del Golden Gate Bridge avvolto nella nebbia che staziona nella baia soprattutto nei mesi estivi: è questa la più significativa caratteristica del clima cittadino, insieme al vento portato dalle correnti oceaniche fredde. In conclusione, il clima temperato fresco di San Francisco dà luogo a estati ventilate moderatamente calde, inverni piovosi da freddi a miti, e primavere variabili. Il clima inizia a subire le influenze oceaniche e da caldo diventa umido e fresco. Durante gli inverni le piogge sono più frequenti, intorno ai 10 giorni al mese tra gennaio e febbraio, le temperature scendono di qualche grado, ma con valori che raramente raggiungono lo zero e che di giorno si aggirano intorno ai 12°C. Le estati sono più fresche, con temperature diurne intorno ai 18-20°C.

Tutt’altra storia per quanto riguarda Los Angeles, famosa per le sue spiagge: L.A. presenta un clima mediterraneo atipico, con estati da calde a molto calde, inverni miti e poco piovosi e brevi primavere soleggiate e tiepide. A causa dei venti desertici (Santa Ana Winds) che spirano in tutte le stagioni, possono verificarsi giornate di caldo intenso anche nei mesi invernali, ma questa non è la sola variazione climatica della zona: dal momento che Los Angeles è una città molto estesa e geograficamente varia, le temperature possono cambiare sensibilmente di distretto in distretto. Nella città degli angeli infatti durante l’estate le temperature sono alte (30°C) e cadono pochissime precipitazioni. Il clima si fa più fresco durante l’inverno con valori medi intorno ai 20°C di giorno e 9°C la notte e qualche precipitazione in più, ma mai eccessive. Da dicembre a marzo piove mediamente per 4-5 giorni al mese.

L’ultima città che incontrerete prima del confine Messicano sarà San Diego; beh qui si può tranquillamente dire che non avrete affatto problemi con il clima, è la città californiana con le temperature più gradevoli e con precipitazione che in inverno arrivano quasi a ridursi del tutto.  Il clima di San Diego favorisce ancor di più la vita balneare, anche se le acque dell’oceano sono sempre un po’ più fresche rispetto a quelle a cui siamo abituati noi in Italia. Anche nel mese di dicembre si possono trovare temperature intorno ai 20°, mentre le massime annuali difficilmente salgono sopra i 33°, il che ti fa capire che puoi organizzare la visita di San Diego praticamente durante tutto l’anno.

california quando andare

California quando andare per visitare i parchi nazionali.

Nel vostro tour della “west coast” sicuramente non potete rinunciare alla visita del parchi nazionali: Yosemite National Park e Sequoia National Park, due meravigliosi parchi della Sierra Nevada. In estate Yosemite offre un clima adatto alla visita, con giornate calde e soleggiate, ma occorre fare una precisazione specialmente per le altre stagioni: trattandosi di una valle circondata da splendide montagne e picchi di granito le temperature possono variare a seconda delle differenti altitudini. Sulle cime più alte e su quelle medio-alte il clima è montano, mentre nella valle il clima è più mite: ciò non toglie tuttavia che in inverno si verifichino copiose nevicate in tutte le zone del parco. Il disagio maggiore è rappresentato dalla chiusura della Tioga Road, che di fatto impedisce il superamento della catena montuosa verso est in direzione Death Valley-Las Vegas fino alla primavera inoltrata.

La situazione è analoga anche per il  Sequoia National Park, la cui altitudine è altrettanto variabile. Bisogna aspettarsi un clima montano e attrezzarsi di conseguenza con il vestiario, sia di inverno che d’estate (nel caso di escursioni in alta quota), anche se d’estate le temperature sono gradevoli e il caldo mai torrido. Degno di nota anche il bellissimo Lake Tahoe. Situato in un tratto più settentrionale della catena montuosa, è una meta solitamente meno battuta dai tour classici: il lago si trova a un’altitudine di quasi 1900 metri ed è a tutti gli effetti un lago alpino: d’estate lo si può visitare godendo del calore del sole, d’inverno si può invece organizzare una settimana bianca sulle cime che si ergono nei dintorni del lago.

california quando andare

California quando andare per visitare le zone desertiche.

Avrete sicuramente sentito parlare della California anche grazie alle sue zone desertiche, inospitali e non sempre accessibili. Uscendo da L.A. in direzione Palm Springs, vi troverete di fronte al primo di essi:  il Joshua Tree National Park, un parco nazionale che si estende tra i deserti del Mojave e del Colorado: in estate le temperature sono molto elevate e occorre prepararsi bene alla visita. A nord, proprio al confine con il Nevada e a est della Sierra Nevada, si trova la Valle della Morte, uno dei luoghi più caldi di tutto il pianeta. Nella Death Valley, in estate, le temperature sono pericolosamente alte: i mesi consigliati per la visita sono novembre, febbraio e marzo

Insomma come avrete capito in questo articolo non è semplice collocare un’unica stagione precisa nella quale organizzare il vostro viaggio, diciamo che dipende molto da quello che preferite fare e soprattutto da quanto amate o il freddo o il caldo. In linea generale per la California il periodo migliore è quello dei mesi estivi: in alcuni casi si dovrà fare un po’ attenzione alle temperature più elevate (in particolare nei deserti) ma sono disagi che è più semplice arginare rispetto a quelli invernali (nei parchi nazionali della Sierra Nevada e non solo). Ci sentiamo però di dirvi, qualora non poteste andare in estate, che un periodo comunque buono può includere anche primavera ed autunno, a nostro parare(pensando che non sia sempre ottimale visitare le città con il caldo) prediligendo questi ultimi rispetto alla piena estate (luglio ed agosto). Ma concludendo diciamo che è una meta comunque che si può visitare tutto l’anno.

Potrebbero anche interessarvi:

KIA ORA!

Ciao siamo Flavio e Roberta , grazie per averci letto qui su Tototravel.it e ricordatevi di seguirci anche su Instagram e per qualsiasi richiesta non esitate a contattarci .